Scuola di Danze Cubane a Perugia

Toni & Berty

Direttamente dall’ Avana – Cuba

Ti insegneranno a ballare
SALSA CUBANA – RUEDA de CASINO – CHA CHA CHA – RUMBA – MAMBO – BACHATA e tanto altro

Da Settembre 2018 a Maggio 2019

1° Lezione sempre Gratuita !!!

nelle Sedi di Perugia – Perugia C. Storico – Ponte S. Giovanni e Mantignana

Sconti

SCONTO
STUDENTI

SU ABBONAMENTO
QUADRIMESTRALE

SU ISCRIZIONI
FAMILIARI

Gli Insegnanti

Con oltre 18 anni di esperienza nell’insegnamento, Toni e Berty sono i direttori artistici di Cubame Mucho ASD

Berty

Inizia a studiare Balletto Classico all’età di 8 anni fino ai 15 anni nel Taller Vocacional del Ballet Nacional de Cuba.
Appartiene dal 2009 alla Compagnia di ballo Alma Mater dell’ Università del’ Avana, specializzata in Tap, Swing e altri balli internazionali.
Studia durante 4 anni nel Taller Experimental de Danza Contemporánea de Cuba, nel Teatro Nacional.
Dal 2011 insegna Danze Cubane nella Scuola Spracht Café di Miramar, Avana.
Partecipò a diversi spettacoli come Premios Lucas al Teatro Karl Marx; Festival Internacional de Ballet al Gran Teatro de la Habana; Homenaje a Zenaida Armenteros al Teatro América ed altre rappresentazioni in vari teatri dell’Avana
Studia con professionisti come Rosa Elena Alvarez Fernandez Maitre de Ballet e il professore Yoerlis Brunet Arencibia del Conjunto Danza Contemporanea de Cuba 
In Italia dal 2017, Insegna con Toni Danze Cubane nella Scuola Cubame Mucho asd.
Altra formazione: è Laureata in Meteorologia ed ha lavorato come Specialista nel Ministero di Medio Ambiente dell’Avana.

Toni

Inizia a studiare Danze Latine e da Sala all’età di 8 anni. Studia privatamente con professionisti come Geir Bakke e Carolyn Smith. Dopo anni nell’ambito agonistico nel 1999 si dedica totalmente ai balli caraibici, nello specifico a quelli Cubani.
Studia tra Italia e Cuba con professionisti come Alberto Valdes, Maykel Fonts, Yanek Revilla, Luis Chacon “Aspirina” e del Conjunto Folklorico Nacional de Cuba.
Insegna dal 2000 Danze Cubane nella scuola di danza “Dance for Passion asd” nella quale si insegna anche Danza Contemporanea, Hip Hop e Tango Argentino.
Nel 2012 inizia a insegnare per  Cubame Mucho asd, scuola di danze cubane nella quale oggi  insegna con Berty.
Dopo anni di frequenza assidua di Cuba, si trasferisce a vivere all’Avana dove continua ad approfondire lo studio della danza e cultura cubana frequentando stages e talleres vari.
Nel 2017 frequenta l’Università dell’Avana.
Nel 2018 torna in Italia riprendendo le attività nella scuola Cubame Mucho asd.
Altra formazione: studia informatica e si certifica per sistemi Apple; è Naturopata e possiede diplomi in tecniche del massaggio.

la nostra Professionalità

Anni di EsperienzA nell’Insegnamento

BALLI INSEGNATI

divertimento
Assicurato

le Danze Cubane

Salsa

La Salsa Cubana, o meglio detta, Casino Cubano, è forse il più famoso tra i balli caraibici oggi conosciuti; nato all’Avana alla fine degli anni ’50, questo stile di ballo di coppia sintetizza a pieno quello che è il carattere del popolo cubano.
Nasce da un processo di evoluzione spontanea e integrazione tra tutti i balli nati precedentemente, primi tra tutti il Son, considerato suo padre e la Rumba considerata sua madre, ma contiene influenze anche dal Mambo, dal Cha Cha Cha ed altri.
Il boom interazionale della Musica Cubana nel mondo ha fatto si che anche il ballo si diffondesse velocemente e raccogliesse appassionati in tutte le nazioni dove oggi si svolgono eventi, manifestazioni e congressi.
Caratteristica del ballo sono le innumerevoli figure e giravolte con cui l’uomo guida la donna in un gioco suggestivo di corteggiamento che coinvolge e appassiona ballerini e spettatori.

Rueda de Casino

La Rueda, che letteralmente dignifica “Ruota”, “Cerchio”, è un modo coreografico e divertente di ballare la salsa assieme ad altre coppie.
Nella Rueda, le coppie  iniziano ad interagire tra loro, scambiandosi il partner e formando complesse coreografie composte da figure che vengono guidate e chiamate da un ballerino scelto che prende il nome di “Cantante” della Rueda.
Si va dalle figure più semplici che ormai sono un pò standardizzate in tutto il mondo a coreografie più complesse create da ballerini e coreografi che gli danno nomi unici e specifici.
Si può iniziare in maniera più spontanea in cui le coppie con un cenno si riuniscono avvicinandosi mentre iniziando a farmare il “cerchio”, o in maniera più strutturara in cui ci si prepara in cerchio e si inizia con il passo del “tumbao” a marcare il tempo all’interno e all’esterno della Rueda.

Rumba

La Rumba è considerata la “madre” della salsa.
Nasce dalla fusione tra la cultura europea dei “conquistadores” spagnoli  e quella africana degli schiavi di etnia Lucumì, Ganga e Ararà.
La Rumba Cubana è composta da percussioni, canti, balli e pantomime; essa prende vita negli agglomerati suburbani e nelle campagne, abitate dagli schiavi liberati nel corso del XVIII° secolo.
É una danza folcloristica che in origine aveva la valenza di un rito propiziatorio per la fertilità.
É diventata popolare agli inizi del XX° secolo.
Le tre modalità di esecuzione della Rumba sono il Yambù (detto anche degli anziani), il Guaguancò (che rappresenta il conrteggiamento dei neri dell’Avana) e la Columbia (ballo esclusivamente maschile in cui ogni ballerino mette in mostra la propria abilità).
Dal 2016 la Rumba Cubana è sotto il patrocinio dell’Unesco come patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

Son

Se la Rumba è considerata la madre della salsa, il padre è sicuramente il Son.
Nasce a Guantanamo, Baracoa e Santiago de Cuba alla fine del XIX° secolo, ma è solo negli anni ’20 che, con la radio, si diffonde come fenomeno commerciale.
La borgesia in un primo tempo non accettò questo nuovo genere musicale, apprezzato invece nei quartieri più popolari, a tal punto che il governo lo proibì.
Il Son può essere considerato il primo ballo di coppia in senso moderno; deriva dal più aristocratico Danzòn, che a sua volta proviene dalla Contradanza.
Da esso derivano il Mambo, il Cha Cha Cha e la Salsa.
Il Son è un ballo molto elegante dove la coppia danza sul ritmo della clave, accentuando la cadenza del controtempo sul tempo 4 (3° battito della clave) e 2 (4° battito della clave). Figure tipiche del Son sono l’Adios, il Paseo, il Tornillo e il Fue-allì.

Mambo

Il Mambo, detto anche “Danzon dal ritmo nuovo”, nasce a Cuba nel 1938 a opera del musicista Oreste Lopez.
Tra le sue caratteristiche musicali c’è il ritmo sincopato e l’eliminazione del cantante, che gli conferiscono un’ interpretazione meramente strumentale.
Fu Perez Prado il musicista che negli anni 40 lo portò al successo. Benny Morè invece lo rese famoso soprattutto all’estero: in Messico e poi in altri paesi.
Il Mambo nel tempo ha sviluppato 3 varianti ritmiche: quella Semplice, Doppia e Tripla; da quest’ultima nasce poco più tardi il Cha Cha Cha.
Come disse Bola de Nieve, “il Mambo nasce dal popolo” e risponde all’esigenza dei ballerini, che non si adeguavano alle cadenze del Danzon, di danzare su una musica più ritmata e veloce.
Si balla in coppia su 4 tempi: 3 movimenti e una pausa come accadrà poi nella salsa; i gesti sono brevi e nitidi, le braccia rigide e i fianchi morbidi.
É un ballo forte che richiede velocità ed energia.

Cha Cha Cha

Il chachachá è una danza che trae origine dal danzón; il nome deriva dal suono caratteristico, prodotto dallo sfregamento dei piedi sul pavimento.
Fu creato dal violinista e compositore cubano Enrique Jorrín nel 1948. Sembra che quest’ultmo, vedendo la difficoltà che avevano i bianchi nel ballare il mambo, inventò questo nuovo ritmo “per i cubani che non sapevano “mambeare”.
Uno dei primi brani eseguiti, fu “La engañadora” di Enrique Jorrín divenuto un grande successo nel 1953. Nello stesso anno uscì “El cerezo rosa” di Pérez Prado, versione Chachacha della già esistente versione Mambo.
Un altro brano famoso è la “Guantanamera” che ebbe un grande successo e fu ripresa e reinterpretata da artisti importanti.
Identificare un chachahca non è difficile: il suono del “güiro” riproduce onomatopeicamente cha-cha-chá.
Il passo ha 4 tempi, come la musica, e si balla con 2 movimenti lenti e 3 rapidi. Forti sono i movimenti dei fianchi.

Bachata

La Bachata è un ritmo e ballo caraibico che non ha avuto origine a Cuba, come tutti i balli precedenti, ma nella Repubblica Dominicana.
Musicalmente si può definire come una commistione tra il bolero ed il son cubano.
Nata attorno agli anni 60, fu considerata il ritmo delle classi meno abbienti: musica del “barrio”, di campagna e per ubriaconi.
Fu discriminata a tal punto che all’epoca non si vendevano dischi nei negozi frequentati dalla classe medio-alta.
Negli anni 90 il cantautore Juan Luis Guerra la portò al successo con il suo album “Bachata Rosa”.
Oggi la Bachata è considerata un ballo romantico e sensuale; la coppia danza con movenze morbide e lente, senza le innumerevoli figure e giravolte che caratterizzano altri balli di coppia.
Spesso l’esigenza di spettacolarità, legata alle competizioni internazionali e alle esibizioni virtuosistiche, ha snaturato questo ballo trasformandone l’esecuzione da sensuale e romantica in acrobatica e frenetica.

Merengue

Anche il Merengue come la bachata, è un ballo che nasce nella Repubblica Dominicana. Considerato come il ballo nazionale, è una danza tradizionale che trae origine dall’epoca coloniale.
Il suo nome deriva dalla parola “muserengue” o “tamtan mouringue”,  denominazione dei balli di provenienza africana, nello specifico dalla costa della Guinea.
Alcuni teorici sostengono che il Merengue dominicano derivi dalla musica cubana chiamata “Upa”. Questa, una volta passata per Portorico, arriva poi a Santo Domingo.
La struttura musicale del merengue è basata su un tempo a 2/4.
Nel merengue la coppia non si separa mai: l’uomo e la donna si spostano lateralmente e girano su se stessi verso destra o verso sinistra.
Altra variante presuppone l’uso di figure fatte con le braccia senza mai lasciarsi.
Anche se negli ultmi anni è un pò meno in voga e lascia il passo ad altri ritmi come la Bachata, resta comunque un ballo molto apprezzato dai ballerini cubani.

Sedi e Orari

Perugia Centro

presso Piscina Pellini

Indirizzo:

Via Arturo Checchi, 4

Liv. Principiante:

Lunedì 21.00 – 22.30

Liv. Intermedio:

Mercoledì 21.00 – 22.30

dal:

17 Settembre 2018 (liv. Principiante)
03 Ottobre 2018 (liv. Intermedio)

Perugia Centro Storico

presso Umbrò

Indirizzo:

Via Sant’Ercolano, 2 – Perugia

Orario:

Martedì 21.30 – 23.00

Giovedì 21.30 – 23.00

Livello:

Principiante

dal:

18 e 20 Settembre 2018

Ponte S. Giovanni

presso Circolo Culturale

Indirizzo:

Parco Bellini

Orario:

Martedì 19.30 – 21.00

Livello:

Principiante

dal:

30 Ottobre 2018

Mantignana

presso Circolo ARCS

Indirizzo:

Via Michelangelo Buonarroti, 29

Orario:

Domenica 17.30 – 19.00

Livello:

Principiante

dal:

23 Settembre 2018

Contattaci

per info su Corsi, Sedi e Orari!